Curioso di sapere cosa significhi “unzaja” in savonese?

In Unzaja, lontano da essere un nome d’invenzione, o meglio ancora la trascrizione di qualche vocabolo arabo, piuttosto che orientale (con buona pace di tutti i mangaka, vedi Inuyasha), è il semplice nome della zona in cui si insedia il nostro locale.

Seguiteci in questa piccola lezione di ‘filologia savonese’.

Via Untoria, così come dal nome, risulta essere stata la via dei conciatori di pelli, già dal tardo Medio Evo, legata alla zona del porto per contiguità con il commercio marittimo. Ora gli ‘Untori’ erano i conciatori che ‘ungevano’, intridevano per tingerle, le pelli con colori e prodotti che le rendessero utilizzabili per vari usi. Ma, seguiteci attentamente: in ligure il verbo ‘ungere’ si traduce ‘unze’. Da qui via ‘Unzaja’ è la traduzione ligure-savonese di via ‘untoria’. Per la pronuncia, se non siete avvezzi, vi invitiamo a venirci a trovare.

Unzaja… Cuore della città vecchia, resta nella memoria di ogni savonese che ancora ricordi la guerra ed i bombardamenti.

tratto da:

Dalle Origini e dalla Patria di Cristoforo Colombo
di Giombattista Spotorno
Genova 1819

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accetto i Termini e Condizioni e la Privacy Policy

Related Posts

L’Ortica ci salverà

“L’Ortica-scrive Maria Treben- è la nostra migliore pianta depuratrice del sangue e contemporaneamente antianemica. (…) Da quando mi sono resa conto della virtù terapeutica dell’Ortica,

In Unzaja: una Pasqua…”Secolare”!

Il nostro ristorante sul Secolo XIX di venerdì 2 aprile 2021. Ringraziamo infinitamente la gentile giornalista, Silvia Campese, che ha voluto farci partecipare al servizio

Riso Integrale Arrosto con Semi

Cavallo di battaglia già ai tempi in cui In Unzaja era ancora l’Associazione Veganierranti, che lo ha premiato per la sua semplicità e delizia, presenta

Dahl di lenticchie

Il Dahl è una zuppa indiana di lenticchie con l’aggiunta di verdure ed un mix di spezie macinate (curry). Tradizionalmente vegana e senza glutine, apporta

Fagiolata Tex-Mex

Fagiolata dal sentore affumicato, non piccante. Piatto tradizionale del Centro America, è altamente proteico e naturalmente senza glutine. Le reminiscenze di questi sapori vi trasporteranno