In Unzaja: una Pasqua…”Secolare”!

Il nostro ristorante sul Secolo XIX di venerdì 2 aprile 2021.

Ringraziamo infinitamente la gentile giornalista, Silvia Campese, che ha voluto farci partecipare al servizio sulle specialità dedicate alla ricorrenza pasquale. Ma alcune precisazioni sono d’obbligo, poiché l’alchimia a cui vanno soggette le notizie nell’essere editate, spesso cambia i connotati a situazioni e persone. Dunque, procediamo con ordine e per ordine di importanza: il personaggio alla destra orografica della foto è chiaramente la giornalista antispecista di RAI3, Sabrina Giannini, spesso nostra ospite. Ha presentato in Via Untoria nel luglio scorso la sua ultima fatica editoriale…. e quindi non fa parte dello Staff di In Unzaja (anche se ci piacerebbe annoverarla!)

Al centro ci sono io, titolare e pasticcera, addetta alla sala, dea Khalì nelle ricorrenze più movimentate…

A sinistra il Cuoco, lo Chef, come si usa dire adesso: Chef Mikko! Il nostro asso nella manica, colui che ci ha formati con costanza e perseveranza, senza mai mollare, alla cucina vegana salutare e golosa.

Passiamo al titolo, noi abbiamo parlato di ‘tofu’ ma capiamo la reticenza della scrittrice nel trattare un termine così…’ostico’ proprio nel titolo; ma la rilettura in ‘latte di soia’ ha chiaramente scatenato precisazioni filologiche sui social: “Non si dice ‘latte di soia’ bensì ‘bevanda di soia’ poiché il latte è una prodotto animale.” Giustissimo: ci fa piacere che le persone comincino a discernere ed a capire, anche se c’è chi ha dovuto scrivere che i termini ‘pasqualina e vegano non possono coesistere nella stessa frase’: questioni di principi atavici su cui noi, ormai proiettati verso un nuovo modo di sentire, non ci sentiamo di disquisire.

Tutto ciò precisato: siamo grati che si voglia parlare di cucina e soprattutto di principi antispecisti, ora che, più che mai, abbiamo bisogno tutti di cambiare rotta. La scelta vegan è un impegno reale e concreto per creare quotidianamente l’energia positiva che desideriamo per il pianeta Terra e per tutti i suoi abitanti.

Go vegan!

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accetto i Termini e Condizioni e la Privacy Policy

Related Posts

L’Ortica ci salverà

“L’Ortica-scrive Maria Treben- è la nostra migliore pianta depuratrice del sangue e contemporaneamente antianemica. (…) Da quando mi sono resa conto della virtù terapeutica dell’Ortica,

In Unzaja: una Pasqua…”Secolare”!

Il nostro ristorante sul Secolo XIX di venerdì 2 aprile 2021. Ringraziamo infinitamente la gentile giornalista, Silvia Campese, che ha voluto farci partecipare al servizio

Riso Integrale Arrosto con Semi

Cavallo di battaglia già ai tempi in cui In Unzaja era ancora l’Associazione Veganierranti, che lo ha premiato per la sua semplicità e delizia, presenta

Dahl di lenticchie

Il Dahl è una zuppa indiana di lenticchie con l’aggiunta di verdure ed un mix di spezie macinate (curry). Tradizionalmente vegana e senza glutine, apporta

Fagiolata Tex-Mex

Fagiolata dal sentore affumicato, non piccante. Piatto tradizionale del Centro America, è altamente proteico e naturalmente senza glutine. Le reminiscenze di questi sapori vi trasporteranno