Cucinosofia

Si segue la ‘cucinosofia’ prodotta nel decennio di ricerche dell’Associazione Veganierranti.

Si seguono quindi le regole di massima per cui, oltre al fatto che non si cucinino prodotti di provenienza animale di nessun genere:

  • si cucina a mano: pane, pasta, seitan, ecc.;
  • le materie prime provengono da agricoltura biologica;
  • i prodotti sono reperiti presso i fornitori più vicini e si cerca che questi siano gli stessi produttori;
  • si utilizza Acqua Diamante;
  • si usano preferibilmente verdure di stagione;
  • si cerca di ridurre l’utilizzo delle solanacee;
  • si propone una cucina energetica e non intossicante;
  • non si usano grassi saturi ma oli spremuti a freddo;
  • non si usano zuccheri raffinati;
  • non si frigge quasi mai, salvo casi eccezionali (frixeu, falafel);
  • non si usano surgelati;
  • non si usano insaporitori o dadi vegatali;
  • si producono piatti tradizionali ed altri seguendo i precetti macrobiotic.

L’Acqua Diamante si è posta come pietra fondante della costituzione associativa; così anche il nuovo locale sito nel cuore di Savona si fa punto di distribuzione gratuito di Acqua Diamante per dare la possibilità a quante più persone di usufruirne.