La maionese è di ceci: una salsa proteica alimentarmente equilibrata, senza grassi saturi o idrogenati, assicura alla portata una leggerezza senza eguali. Lavaggio, mondatura, taglio delle verdure non trattate, tutto a mano (fatto salvo per i piselli, surgelati quando non stagionali). Bollitura in acqua Diamante e aceto di mele (giardiniera).

Ingredienti

  • 80 gr patate bio
  • 80 gr carote bio
  • 80 gr piselli bio
  • 80 gr giardiniera verdure autoprodotta (cavolfiore, carota, peperone, cetriolo: la quantità delle verdure può variare al variare delle stagioni)
  • aceto di mele bio quanto basta
  • 150 gr maionese di ceci bio (vedi ricetta: https://www.inunzaja.com/ricette-vegan-bio/maionese-di-ceci/)

Allergeni: nessuno.

Preparazione della giardiniera

Pulire, lavare e tagliare le verdure in pezzi omogenei e metterle a bollire in una soluzione di 1/4 d’acqua e 3/4 di aceto di mele biologico. Quando saranno cotte, ma ancora ‘grille’, ovvero croccanti (10-15 minuti per cubetti di verdura da 1 cm cubo), scolarle e lasciarle raffreddare.

Preparazione delle verdure

Pulire, lavare e tagliare carote e patate in pezzi omogenei ( da 1 cm cubo circa le patate, più piccole le carote) e metterle a bollire in acqua salata, in pentole diverse, per evitare di sbagliare le cotture. Mondare e lavare i piselli; bollirli anch’essi. Le verdure, una volta cotte, vanno colate e raffreddate velocemente, perché non si spappolino.

Preparazione della maionese

Composizione dell’insalata russa

Tritare le verdure preparate per la giardiniera in quantità indicata (80 gr), a mano grossolanamente o con l’aiuto di un frullatore a bicchiere (a seconda dei gusti). Unite in una ciotola le verdure tritate con la maionese e le verdure cotte. Amalgamate con delicatezza, o a mano o con l’aiuto di un cucchiaio. Regolate di sale. Conservate in frigo per 3/4 gg in contenitore ben chiuso.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accetto i Termini e Condizioni e la Privacy Policy

Related Posts

L’Ortica ci salverà

“L’Ortica-scrive Maria Treben- è la nostra migliore pianta depuratrice del sangue e contemporaneamente antianemica. (…) Da quando mi sono resa conto della virtù terapeutica dell’Ortica,

In Unzaja: una Pasqua…”Secolare”!

Il nostro ristorante sul Secolo XIX di venerdì 2 aprile 2021. Ringraziamo infinitamente la gentile giornalista, Silvia Campese, che ha voluto farci partecipare al servizio

Riso Integrale Arrosto con Semi

Cavallo di battaglia già ai tempi in cui In Unzaja era ancora l’Associazione Veganierranti, che lo ha premiato per la sua semplicità e delizia, presenta

Dahl di lenticchie

Il Dahl è una zuppa indiana di lenticchie con l’aggiunta di verdure ed un mix di spezie macinate (curry). Tradizionalmente vegana e senza glutine, apporta

Fagiolata Tex-Mex

Fagiolata dal sentore affumicato, non piccante. Piatto tradizionale del Centro America, è altamente proteico e naturalmente senza glutine. Le reminiscenze di questi sapori vi trasporteranno