La salsa alioli,  o ajolì, è tradizionale dalla Spagna a tutto il sud della Francia. Salsa molto povera all’origine, composta di patate rese crema con l’aggiunta di aglio. E’ qui trasformata in una salsa proteica, molto intrigante e salubre, per accompagnare verdure, crostini e creare gloriosi canapès.

Ingredienti

  • 200 gr ceci bio cotti
  • 80 gr olio semi girasole bio
  • 80 gr olio evo bio
  • 30 gr aceto di mele bio
  • 1 o 2 spicchi d’aglio bio privati dell’anima
  • 3 pizzicotti di sale integrale

Allergeni: nessuno.

Preparazione

Mettere in un bicchiere frullatore i ceci cotti, il sale, l’aceto e l’aglio ed iniziare a frullare aggiungendo gli olii a poco a poco, in modo che si amalgamino uniformemente. Se risultasse troppo densa, si può ammorbidire con un po’ d’acqua o continuare ad aggiungere olio di semi.

Se si parte dal seme secco bisogna ricordare di mettere in ammollo 120 gr di ceci (che aumenteranno di peso e volume idratandosi) per una notte in acqua con una strisciolina da 3 cm di alga kombu o un cucchiaio di bicarbonato. Questo aiuterà l’ammorbidimento della ‘pelle’ del legume, evitando che diventi coriacea in cottura. Trascorso il tempo di rinvenimento dei semi, risciacquarli bene e bollirli partendo dall’acqua fredda (poiché la pelle dei legumi è sensibile agli sbalzi di temperatura) e senza sale, che verrà aggiunto alla fine, direttamente nell’acqua, mentre i legumi si raffredderanno nella stessa.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I accept the Terms and Conditions and the Privacy Policy

Articoli correlati

Buona Festa della Mamma!

Siamo nati dall’amore; l’amore è nostra madre.(Gialal al-Din Rumi) Buona Festa della Mamma! Di tuuuutte le Mamme! Noi vegani siamo particolarmente sensibili a questa festa,

I Legumi e i loro Segreti

Lezione di Cucina Vegan presso il ristorante In Unzaja Ho bisogno di conoscere la storia di un alimento. Devo sapere da dove viene. Devo immaginarmi

Cucinare per la salute In Unzaja.

L’importanza della Scienza Alimentare per In Unzaja. Il 9 agosto 1945 cadde la bomba su Nagasaki. Nessun lavoratore dell’ospedale S. Francesco di Nagasaki, situato a

Lezione di Cucina AntiAtomica

Salvarsi col cibo: la Resistenza in cucina Iniziamo così presso la nostra sede, una serie di Lezioni sulla Cucina 100% vegetale con un’attenzione particolare all’autoproduzione